Social Media Management: 6 step da non trascurare mai

Tabella dei Contenuti

I Social Media rappresentano uno dei mezzi di comunicazione più efficaci e utilizzati del momento. Ma come si può fare per nuotare nel mare di input e messaggi da cui siamo quotidianamente bombardati senza affogare, facendo emergere il nostro brand? Te lo diciamo noi.

O meglio, in questo articolo di parlaremo delle 6 best practice che il nostro team social ha etichettato come “assolutamente fondamentali” per una corretta gestione dei tuoi profili social.
Che tu sia un’azienda di ortofrutta, di telefonia, di consulenza, un libero professionista, un bar, un ristorante, un medico, una figura pubblica, un influencer o cerchi semplicemente di capire di più dai Social Media, questo piccolo compendio è applicabile a ogni situazione e settore.

In più, sono tutti consigli che si sposano molto bene con quelli che ti abbiamo elencato parlando dell’importanza del tone of voice e del copywriting, in uno dei nostri ultimi articoli.

E allora cosa aspettiamo? Via coi numeri!

1. Definisci la strategia

C’è un primo punto fondamentale che è proprio impossibile saltare: definisci sempre la tua strategia. Più è accurata, più è articolata, più è solida e meglio è. Avere le idee chiare sui propri obiettivi e sulla strada da percorrere per raggiungerli è fon-da-men-ta-le per mantenere una linea d’azione coerente ed efficace anche a distanza di tempo, e restituire un’immagine credibile e affidabile del tuo brand.

Quando si parla di strategia social si parla spesso di strategia organica e a pagamento, con la prima composta dalla pianificazione di tutte le attività dietro a cui non è previsto un investimento di denaro a fini promozionali (campagne, ads, ecc.), e la seconda invece articolata da tutti i contenuti che vengono poi supportati da un impegno economico: due filoni in apparenza simili, ma con obiettivi molto diversi.

La comunicazione social organica parla al tuo pubblico fedele, a quello che già ti conosce e che ha scelto di seguirti. Al contrario, la strategia a pagamento invece è quella che va a caccia di nuovi potenziali clienti a cui potrebbe interessare la tua azienda, tramite campagne studiate per centrare un bacino di utenti con interessi specifici.

Queste due attività, insieme agli obiettivi e al percorso di crescita stabilito, definiscono la strategia social da rispettare diligentemente durante tutte le tue attività online.

2. Le cose che sai non sono mai abbastanza

Grazie alle tecnologie moderne siamo costantemente esposti a quantità di dati e informazioni come mai prima d’ora. Per quanto possa sembrare un concetto noioso, in realtà tutto questo nasconde un tesoro dal valore inestimabile per la tua azienda. Conoscere le abitudini, gli interessi, i comportamenti del tuo pubblico, avere tutte le informazioni possibili su quello che intendi promuovere, averne chiaro il posizionamento all’interno del mercato rispetto a tutti i tuoi competitor sono i muscoli del tuo brand. Più informazioni hai, più sei allenato, più le tue performance saranno migliori.

Perché è così importante raccogliere più dati possibili? Perché grazie a loro sei in grado di costruire il tuo messaggio al meglio e, a tua volta, veicolare le informazioni più adatte al tuo pubblico e ai tuoi clienti. Perché conoscere in modo approfondito cosa piace al tuo target ti aiuta a capire in che modo trasmettere il tuo messaggio al pubblico. Perché conoscere quali canali frequenta maggiormente ti suggerisce dove è meglio comunicare il tuo prodotto.

In poche parole: cosa dire, come dirlo e dove dirlo. Quali informazioni veicolare, come veicolarle e dove pubblicarle. Tutto grazie alle tue conoscenze. Insomma ci siamo capiti, no? Quando c’è di mezzo l’informazione, non è mai abbastanza.

3. Pianifica, programma, prevedi

Definire la strategia disegna il percorso e le tappe da seguire in futuro. Per rispettare la strategia è importante pianificare e programmare con tempismo, possibilmente in anticipo rispetto ai tuoi competitor, tutte le tue attività online.

Che si parli banalmente di programmare tutti i post del mese o di definire delle azioni a supporto, ad esempio, di un lancio di prodotto o di un evento, “prendersi per tempo” – come si dice qua in Romagna – è sempre una buona cosa cercare di essere sempre un passo avanti nella propria comunicazione online, dove l’attenzione dell’utente è sempre più preziosa e delicata da maneggiare.

Fai calendari operativi delle tue attività social di mese in mese, non ridurti mai all’ultimo e guarda sempre avanti.

foto grafici

4. Content is king

Dopo aver parlato di dati, di informazioni, di strategia, di pianificazione, adesso entra finalmente in gioco la parte più creativa e divertente dei nostri 6 consigli per una corretta gestione dei Social Network. Come disse una volta il ben più famoso Bill Gates: “content is king”. Che cosa significa? Significa che creare contenuti originali e di qualità è una mossa cruciale nell’eterna lotta alla visibilità sui Social Network.

Coinvolgi il tuo pubblico, intrattienilo con curiosità e informazioni sul tuo prodotto, crea contenuti unici e inconfondibili rispetto a quelli dei tuoi competitor. Più le tue idee sono originali e riconoscibili, più il tuo pubblico sarà contento di seguirti e identificarsi nel tuo brand. Lascia carta bianca alla tua creatività (o a quella del nostro team social) per creare contenuti e post in grado di vendere e valorizzare la tua immagine tramite i social media.

foto smartphones

5. Interagisci con il tuo pubblico

I Social Network ci danno la possibilità di interfacciarci, quotidianamente, con il nostro pubblico e tutte le persone che sono interessate ai nostri prodotti. Che sia per una semplice richiesta di contatto, per qualche informazione o addirittura per fare polemica, in ogni caso mantenere il contatto con chi ti parla è estremamente importante. In primo luogo perché, per quanto possiamo parlare di informazioni, statistiche e studi, conoscere il parere e l’opinione del tuo pubblico è un mezzo potentissimo per capire se la tua strategia è corretta o se hai sbagliato qualcosa. In secondo luogo perché parlare con il tuo pubblico, e possibilmente farlo in modo tempestivo per non perdere l’attenzione dell’utente, ti rende più umano e vicino alle persone che ti scelgono.

Questo ultimo punto è molto importante: far capire che dietro al tuo brand ci sono persone, e non macchine matematiche senza sentimenti, infonde alla tua comunicazione sui Social quel tocco di umanità che spesso fa la differenza nella scelta del tuo prodotto rispetto a quello di un competitor.

foto social

6. Cavalca i trend e le novità

Come ultimo punto, ma ovviamente non meno importante: cavalca i trend del momento, aggiornati su tutte le ultime novità, stai sempre al passo con i tempi. Un concetto che sembra tanto facile a dirsi, ma che nella pratica richiede un investimento costante di tempo e risorse. I vantaggi, inutile dirlo, sono tantissimi:

  • migliora l’engagement con la tua community e aumenta le possibilità di attirare nuovi follower;
  • è un ottimo incentivo e sprone a tenere la tua strategia sempre aggiornata, nonché di valutare nuove possibilità per emergere sui social;
  • rafforza la tua brand awareness, rafforzando la tua immagine di brand attento a ciò che lo circonda e proattivo;

Ricapitoliamo

Gestire i social sembra una cosa da niente, ma come abbiamo visto richiede molto lavoro di backstage che spesso, soprattutto quando non si ha esperienza, non viene considerato in prima battuta.

Questi sono sei consigli che ti diamo, ma va da sé che Netrising può offrirti un team intero di professionisti in grado di aiutarti a gestire la tua comunicazione online in maniera efficace, sfruttandone al massimo il potenziale e trasformando il tuo investimento in un ritorno economico concreto.

Clicca in alto su contattaci, oppure invia un messaggio a Fabrizio usando la chat in basso a destra, e fissa un appuntamento qui con noi per scoprire insieme come gestire al meglio i tuoi Social Network.

Cosa aspetti?

Pubblicato il 21 Aprile 2023
Related Articles