Payoff creativi: l’importanza di creare una tagline memorabile

Tabella dei Contenuti

Qualche tempo fa abbiamo deciso di raccontare, in una serie di articoli, come funziona una brand identity ben progettata. 

 

Il primo della lista è stato il tono di voce (detto TOV), cioè la scelta del linguaggio e delle parole da usare, fattore importantissimo per veicolare al meglio il messaggio che si vuole mandare.

 

Il protagonista di questo articolo invece è il payoff, o tagline, è un elemento centrale per definire l’identità e di solito è visivamente collocato accanto al logo. Ha il compito importantissimo di colpire l’immaginazione, raccontando la promessa del brand, già dal primo sguardo.

 

Quando il payoff rispecchia l’identità di marca.

Facciamo un passo indietro e partiamo dalla brand identity (o identità di marca), ovvero la capacità di un brand di raccontarsi all’esterno e quindi al proprio pubblico – clienti effettivi e potenziali che entrano in contatto con la marca nella loro quotidianità. Fanno parte dell’identità di marca tutti quegli elementi distintivi come nome, valori e mission, TOV e anche il logo. 

 

Affinché l’identità del brand sia percepita in modo positivo dai consumatori è fondamentale che tutti gli elementi che vi prendono parte siano coerenti tra di loro. Poi, se al tutto aggiungiamo un pizzico di creatività il gioco è fatto.  

 

In altre parole, per creare una brand identity di valore e che funzioni, è necessario creare un collegamento emotivo in grado di costruire e stabilire una relazione emozionale con il pubblico.

 

 

Payoff has now entered the chat

“Just do it” , “I’m lovin’ it”, “Think Different” : siamo pronti a scommettere che anche tu leggendo questi payoff abbia già chiaro nella mente quali sono i brand a ci stiamo riferendo, senza averne citato nemmeno il nome. 

 

Infatti, l’obiettivo del payoff creativo è proprio distinguersi e farsi ricordare.  In termini puramente strategici infatti, conoscere i propri concorrenti è importante, ma sapersi differenziare è essenziale. Inoltre, il payoff ha un ruolo cruciale anche nel consolidamento del marchio: è alla base della strategia di awareness e delle azioni che seguono.

 

Ma veniamo al sodo, chi si occupa di elaborare il payoff e con quali obiettivi? A farlo è il team copy, che attraverso un processo creativo  raccoglie ed elabora le informazioni strategiche utili e lavora al payoff aggiungendo l’elemento che aiuta il brand a distinguersi, l’insight creativo.

In conclusione

Una tagline memorabile che rende chiaro il posizionamento del brand aiuta il marchio a costruire un legame profondo con il proprio target di riferimento e ad entrare nella mente dei propri consumatori.

 

Per pianificare tutti i passaggi di un piano di comunicazione di un brand o azienda serve saper mettere insieme creatività, esperienza e capacità di elaborare dati strategici. 

 

Netrising è l’agenzia giusta per aiutarti a rendere coerente e indimenticabile la comunicazione del tuo brand. Contattaci e scopri insieme a noi tutto quello che possiamo fare per crescere insieme!

Pubblicato il 20 Giugno 2024
Related Articles